Adottare un gattino > Adozione

A che età separare il gattino dalla mamma?

Un gattino non è pronto da adottare appena sa mangiare da solo!

Dalla primavera alla fine dell’estare si possono trovare gattini da adottare praticamente ovunque. 

Per chi sta aspettando il cucciolo, è normale essere in trepidante attesa e non vedere l’ora che il gattino accenni ad una qualche autonomia per poterlo portare a casa.

Per chi si e’ ritrovato la cucciolata in casa o in cortile diventa quasi automatico cercare di dare via i gattini il prima possibile.

E qui nasce l'inghippo...

In genere un gattino a 5 settimane, cresciuto con la sua mamma, e’ in grado di mangiare da solo. Contestualmente, a questa età, se non viene ben seguito, sporca ovunque, bisogna prestare la massima attenzione perché può facilmente mettersi in pericolo e ne consegue che diventi davvero impegnativo gestire una cucciolata per varie settimane ancora.

Il suo aspettoin questo periodo e’ meravigliosamente buffo, rotondo, morbido, con grandi occhi rotondi, andatura un po’ goffa...

Fu così che il gattino venne adottato a 5-6 settimane di vita

L’adottante che ritiene il cucciolo autonomo in quanto in grado di mangiare da solo e che non si è informato minimamente su cosa significhi per un gattino rimanere con mamma e fratelli fino ai 2 mesi, prende così il cuccioletto, se lo porta a casa e.... mi viene da dire: “tanti auguri a tutti”.

IL GATTINO FINO ALMENO ALLE 8 SETTIMANE DI VITA DEVE RIMANERE CON LA SUA MAMMA

Fino alle 8 settimane (come minimo, ma sarebbe perfetto un periodo di 12 settimane) il gattino deve rimanere con la sua mamma e con i suoi fratelli: mamma gatta in primis e i fratellini in una sorta di sinergia, permettono al gattino di sviluppare le FONDAMENTALI BASI di autocontrollo, di socializzazione intraspecifica, gestione della risposta alle varie esperienze da affrontare: nessun umano può svolgere il compito di una mamma gatta.

Un gattino privato o deprivato di questa fase fondamentale di crescita con mamma e/o fratellini, svilupperà molto probabilmente disturbi comportamentali che si manifesteranno già durante la crescita e poi in età adulta.

Ora hai compreso perché spesso chi vuole dare via il gattino preme affinché tu possa portarlo a casa il prima possibile, ma hai compreso anche quanto questo possa essere dannoso per il gattino stesso (e per la tua famiglia che convivrà con quel gattino per molti anni!).

Se hai dubbi su che età abbia effettivamente il gattino che stai per adottare, puoi consultare il mio articolo dedicato e schiarirti ogni dubbio!

NB: In questo post mi sto riferendo a cucciolate in situazioni normali, non a rischio, con gattini che possano essere socializzati con le persone e quindi adottati.

chi sono

Sono Ilaria, dal 2014 soccorro gattini neonati orfani o abbandonati. Studio tutto ciò che riguarda la loro crescita e mi sto formando come consulente in relazione felina per curare con attenzione il loro sviluppo comportamentale. Questo blog vuole essere un piccolo spazio in cui racchiudere quante più informazioni possibili sul piccolo, delicato e meraviglioso mondo dei gattini.

Ultimi articoli