Attrezzature e spazio per il neonato > Gattino neonato

Come preparare il latte per il gattino

E’ arrivato il momento di preparare il latte per il gattino. Hai acquistato il latte in polvere e ora devi ricostituirlo. Oppure stai usando il latte di capra: di seguito troverai le informazioni per conservarlo e somministrarlo correttamente, con le giuste raccomandazioni igieniche! Se non sai che latte utilizzare, puoi leggere il mio articolo Quale latte utilizzare per il gattino ed eventualmente Come passare da un latte all'altro.

Segui questi passaggi per preparare il latte

  • Prepara il latte nella proporzione tra polvere e acqua che trovi riportata nella confezione del latte stesso
  • Devi utilizzare sia contenitori che acqua sterilizzati
  • Unisci polvere e acqua in un contenitore precedentemente sterilizzato
  • Utilizza acqua (qualsiasi tipo di acqua, anche se in bottiglia) solo se precedentemente bollita e lasciata raffreddare fino a circa 40 °. Non utilizzare acqua tiepida non sterilizzata, poiché favorisce il proliferarsi di batteri pericolosi.
  • Unisci la polvere all’acqua solo quando questa ha raggiunto i circa 40°
  • Utilizzando acqua bollita e lasciata raffreddare a 40° si evita infatti la formazione di grumi durante la ricostruzione del latte.
  • Se questo dovesse accadere, filtra il latte con un colino sterilizzato, in un altro contenitore sterilizzato.
  • Agita bene e finchè non ci saranno più accumuli di polvere sul fondo del contenitore

Ora che il latte è pronto...

  • Agita il contenitore che contiene il latte, in modo da mescolare bene l'eventuale fondo che si è depositato
  • Versa una quantità di poco superiore a quella che normalmente mangia il gattino nel biberon e scaldala a bagnomaria/microonde/scaldabiberon per il tempo necessario
  • Ricorda che il gattino è in crescita costante e quindi costantemente aumenta il suo fabbisogno di latte: permettigli di decidere quanto popparne ad ogni pasto, abbondando di alcuni ml rispetto alla quantità assunta nell’ultima poppata
  • Non scaldare mai il latte ricostruito a temperature superiori a 70°: distruggeresti alcuni dei suoi nutrienti come calcio e vitamine, andando a ridurne le proprietà nutritive.
  • Prima di somministrare il latte al gattino accertati SEMPRE che non scotti o non sia troppo freddo, facendo cadere alcune gocce sul tuo polso: devono essere leggermente più calde: LEGGERMENTE!
  • Alcuni gattini schifano il latte troppo “freddo” e lo mangiano solo se viene somministrato alla giusta temperatura, che ti ho appena descritto nel punto precedente
  • Se la temperatura non è adeguata o se hai più gattini da alimentare e nel frattempo il latte richia di raffreddarsi, puoi tenere a portata di mano un bicchiere con acqua calda e uno con acqua fredda per correggere la temperatura del latte tenendo il biberon a bagnomaria
  • Alimenta il gattino tenendolo in posizione corretta (a pancia in giù), senza forzarlo nè premere il biberon per far fuoriuscire forzatamente il latte, lascia che il gattino mangi a sazietà e che si stacchi da solo dalla tettarella

Ora che il gattino ha mangiato...

  • Il latte che resta nel biberon va eliminato.
  • Sciacqua il biberon, lavalo con una goccia di detersivo e pulisci con lo scovolino, poi sterilizzalo in modo che sia pronto per la poppata successiva.
  • Conserva il latte preparato per i pasti successivi in frigorifero, in un contenitore ben chiuso e precedentemente sterilizzato (vasetto di vetro, vasetti per conservare il latte dei bambini neonati...) e consumalo tassativamente entro 24 ore. Se puoi preparalo fresco più volte al giorno.

Se devi spostarti e portare con te il gattino, puoi usare una piccola borsa frigo con i ghiaccioli per tenere fresco il latte, e portare con te più biberon già sterilizzati e conservati in un sacchettino chiuso. Porta sempre una quantità maggiore del previsto di latte con te: non si sa mai che si rovesci un biberon o che tu abbia un imprevisto e debba rimanere fuori più a lungo!

Ora che sai come preparare il latte leggi il mio articolo per sapere quanto somministrarne al gattino e quale biberon utilizzare e anche come sterilizzare biberon e tettarelle.

Puoi guardare il mio video dedicato e preparare assieme a me il latte!

chi sono

Sono Ilaria, dal 2014 soccorro gattini neonati orfani o abbandonati. Studio tutto ciò che riguarda la loro crescita e mi sto formando come consulente in relazione felina per curare con attenzione il loro sviluppo comportamentale. Questo blog vuole essere un piccolo spazio in cui racchiudere quante più informazioni possibili sul piccolo, delicato e meraviglioso mondo dei gattini.

Ultimi articoli