Attrezzature e spazio per il neonato > Gattino neonato

Sterilizzare biberon e tettarelle

Il gattino neonato, con un sistema immunitario non ancora completamente sviluppato e con un delicato apparato digerente, è incline a contrarre infezioni che possono evolvere in tempi rapidissimi in setticemia.

Bisogna essere scrupolosi nell’igiene di tutte le attrezzature utilizzate per il neonato, a maggior ragione per tutto ciò che concerne la preparazione e la somministrazione del latte. I residui di latte rimasti nel biberon e nelle attrezzature favoriscono la proliferazione di numerosi batteri.

Ogni contenitore, colino, imbuto, biberon, tettarella, misurini o siringhe per dosare il latte vanno lavati e sterilizzati prima del loro nuovo utilizzo.

  • Smonta il biberon togliendo anche la tettarella dalla ghiera
  • Lava tutti gli oggetti con acqua calda e detersivo
  • Utilizza lo scovolino per rimuovere tutti i residui di latte dalle pareti dei biberon, dalle tettarelle, dai vasetti e dalle ghiere
  • Sciacqua abbondantemente e perfettamente dal detersivo gli oggetti
  • Procedi con la sterilizzazione
  • Lavati accuratamente le mani prima di maneggiare gli oggetti del gattino e prima di preparare il latte artificiale

METODI PER STERILIZZARE GLI OGGETTI

BOLLITURA: prepara un pentolino di acqua bollente, coprilo e fai bollire tutto per 5 minuti. Ogni oggetto deve essere ben coperto di acqua. Gira il biberon con una pinza per ovviare alla presenza di bolle d’aria. I biberon di plastica morbida possono attaccarsi alle pareti del pentolino e bucarsi, puoi ovviare al problema tenendoli fermi con una pinza mentre l’acqua sta bollendo. Il vantaggio di questo metodo è che non costa nulla e non c’è bisogno di acquistare nessun attrezzo particolare. Puoi usare acqua demineralizzata se vuoi evitare la patina di calcare.

STERILIZZAZIONE A FREDDO: è necessario acquistare un prodotto igienizzante (quelli per sterilizzare gli oggetti dei bambini neonati) in farmacia o in supermercati e negozi che dispongono del reparto prima infanzia. Utilizza un contenitore dedicato, tipo vaschetta, dove immergerai gli oggetti in una soluzione preparata con acqua fredda e una quantità idonea del prodotto igienizzante, secondo le istruzioni riportate sulla confezione dello stesso. Il tempo per raggiungere la sterilizzazione è diverso a seconda del prodotto, in genere tra i 15 e i 30 minuti. E’ un sistema poco impegnativo e comodo, bisogna solo considerare il costo del prodotto igienizzante, in quanto la soluzione va cambiata ogni 24 ore.

STERILIZZATORE ELETTRICO: per chi si occupa spesso di gattini neonati può essere comodo utilizzare uno sterilizzatore di questo tipo: è un apparecchio elettrico che sfrutta la potenza del vapore, ed è composto da un contenitore con più scomparti, in cui appoggiare i vari oggetti da sterilizzare, coperto da un coperchio; sul fondo mette una quantità di acqua indicata sulle istruzioni, accendi e in genere in circa 15-30 minuti compie il suo ciclo. Puoi acquistarlo nel reparto di prodotti prima infanzia oppure online.

STERILIZZATORE PER MICROONDE: anche in questo caso viene sfruttata la sterilizzazione tramite vapore. Trovi in commercio contenitori più piccoli di quelli elettrici, da inserire nel microonde assieme ad acqua e oggetti. Una precisazione: anche se il contenitore è chiuso, il forno a microonde deve essere ben pulito.

Quando hai terminato la poppata, sciacqua subito il biberon dai residui di latte e lavalo con acqua calda e detersivo, così come quando termini il latte nel contenitore di conservazione. Puoi sterilizzare gli oggetti subito o accumularne alcuni e sterilizzarli in un'unica sessione.

L’ideale è sterilizzare gli oggetti subito prima di utilizzarli oppure, per mantenerne l’igiene, scolali e conservali in un contenitore anch’esso sterilizzato, fino al loro utilizzo. Estrai gli oggetti con una pinza e lavati sempre accuratamente le mani prima di maneggiarli e di maneggiare il gattino.

Ispeziona con cura ogni giorno tettarelle, biberon e ghiere e accertati che non ci siano crepe o rotture dovute ai vari lavaggi o alla suzione. I germi proliferano in queste fessure e rendono meno efficace la sterilizzazione.

Leggi anche i miei articoli correlati:

Quale latte scegliere

Quanto latte dare al gattino

Come preparare il latte per il gattino

Come passare da un latte all'altro

Quale biberon utilizzare

chi sono

Sono Ilaria, dal 2014 soccorro gattini neonati orfani o abbandonati. Studio tutto ciò che riguarda la loro crescita e mi sto formando come consulente in relazione felina per curare con attenzione il loro sviluppo comportamentale. Questo blog vuole essere un piccolo spazio in cui racchiudere quante più informazioni possibili sul piccolo, delicato e meraviglioso mondo dei gattini.

Ultimi articoli