Gattino neonato

SOS ESCE LATTE DAL NASO AL GATTINO – MANOVRA “SWING”

LA TECNICA SWING - MANOVRA PER LIBERARE LE VIE AREE DEL GATTINO

Negli ultimi anni si parla (giustamente) moltissimo di disostruzione pediatrica per i bambini.

Io stessa ho voluto imparare le manovre di disostruzione e, solo una settimana dopo averle apprese, mi è capitato di metterle in pratica in una situazione estrema, salvando la vita a mio figlio: aveva ingoiato una chiocciola, che, rompendosi, gli era rimasta in gola. Lui cianotico, io in panico, ma, sapendo bene cosa fare, ho continuato finchè l’ho liberato.

Se ti stai occupando ora di un gattino neonato o se ospiti spesso gattini orfani, leggi con attenzione e guarda il video per sapere come intervenire in caso il gattino aspiri liquidi (nella fattispecie il latte).

Sapere a priori come fare una manovra antisoffocamento, può salvare la vita a quel gattino, quando, nel momento di panico, tu saprai esattamente cosa fare.  

Perchè il gattino aspira

Questa situazione accade, tipicamente, quando si allatta il gattino in modo scorretto (siringa, pancia in sù, premendo biberon ecc).

In questo articolo ti spiego come allattare un gattino in completa sicurezza, riducendo moltissimo il pericolo di aspirazione.

Tieni presente, inoltre, che il gattino (fino alle 4 settimane di età) ha un'immaturità multisistemica e il suo riflesso nel deglutire/respirare talvolta non viene attuato nel migliore dei modi. Ecco perchè non bisogna aggravare questa sua immaturità, aggiungendo anche un modo di allattare scorretto! Il binomio può essergli fatale.

Cosa accade

Mentre sta succhiando il biberon o viene alimentato in modo scorretto, il gattino si “scoordina” e, invece di deglutire il latte, lo aspira, facendolo finire nei polmoni.

Cosa fare SE VEDI LATTE USCIRE DAL NASO

Se, mentre stai allattando artificialmente il gattino vedi che gli esce del latte dalla bocca e dal naso, utilizza la tecnica SWING, che ti permette di fargli espellere immediatamente i liquidi dalle alte vie repiratorie, per permettergli di respirare.

  • Interrompi immediatamente la poppata
  • Alzati in piedi, allarga un po’ le gambe 
  • Tieni saldamente il gattino tra le tue mani, in posizione verticale
  • Ti raccomando di assicurarti bene di tenere il gattino con un’ottima presa
  • Indice e medio di entrambe le mani gli terranno salda la testa e il collo
  • Anulare e mignoli gli avvolgeranno l’addome
  • I pollici chiuderanno la schiena del gattino
  • Porta il gattino all’altezza del tuo viso e fai un movimento tipo discesa dalle montagne russe fino a portarlo tra le tue ginocchia
  • Ripeti per alcune volte
  • Controlla il gattino, puliscigli il naso e se vedi uscire altre bolle di latte dalle narici
  • Ripeti la manovra
  • Ricontrolla il nasino e ripeti al bisogno oppure interrompi
  • Dovrai effettuare quindi un movimento oscillatorio, tipo pendolo, ma che si muove veloce come le montagne russe: questo gli permetterà di espellere i fluidi

La tecnica SWING sarà tanto più efficace se verrà messa in atto:

il prima possibile

il più velocemente possibile nell'atto di discendere con il gattino

nel modo più incisivo possibile 

sempre che tu stia tenendo saldamente il gattino.

LA POLMONITE AB INGESTIS STA BUSSANDO...

Questa tecnica è efficace circa nell’80% dei casi; purtroppo spesso il latte è già arrivato troppo in profondità e può svilupparsi la polmonite ab ingestis: sarà una dura lotta per salvare il gattino. Dalle vostre testimonianze i sintomi arrivano improvvisi e la situazione si aggrava velocemente, prima ancora di riuscire a trovare un veterinario esperto in neonatologia che sappia come intervenire. Ancora, alla visita non viene diagnosticata o, ancora, non viene curata in modo efficace.

ATTENZIONE:

Quando c’è fuoriuscita di latte dal naso, anche effettuando la tecnica SWING, secondo la mia esperienza, valuta con il tuo veterinario di effettuare una copertura antibiotica preventiva, per evitare l’insorgenza di polmonite ab ingestis. Ti parlo nel dettaglio della polmonite in questo articolo.

Concludo con una preghiera: ti chiedo di diffondere questo articolo a tutte le persone che conosci, che si occupano di allattare gattini neonati. Diffondiamo insieme le manovre salvavita. Grazie.

Guarda il video in cui ti mostro come effettuare questa manovra e come tenere saldamente il gattino:

chi sono

Sono Ilaria, mi occupo da sempre di gatti e dal 2014 soccorro in particolare gattini neonati, orfani o abbandonati. Amo studiare tutto ciò che riguarda la loro crescita e i problemi che incontrano per sopravvivere. Sono Consulente in Relazione Felina e vorrei promuovere la giusta informazione sul complesso comportamento dei gatti. Questo blog nasce dal desiderio di racchiudere quante più informazioni possibili sul piccolo, delicato e meraviglioso mondo dei gattini, per fare in modo che chiunque possa, a sua volta, salvare una vita nel migliore dei modi.

Ultimi articoli