Accoppiamento e sterilizzazione > Mamma gatta

Perchè il gatto maschio può uccidere i gattini neonati

E’ UNA TRISTE REALTÀ, MA QUALCUNO TE LA DEVE DIRE. 

Sì, i gatti maschi non sterilizzati possono uccidere i gattini neonati.  

Le gatte che vivono libere cercano in ogni modo di tenere nascosti i piccolini nelle prime 4 settimane di vita, spostando la loro tana anche più volte, ciononostante questo non basta a fermare i gatti maschi che vivono in quello stesso territorio e che spesso riescono a rintracciare i piccolini, con l'obiettivo di ucciderli.

Ecco perché sterilizzare un gatto maschio libero di vagare, diventa, ancora una volta in più, così importante. 

Le ragioni che portano il gatto maschio a compiere questo atto, che ai nostri occhi sembra atroce, sono molteplici e sono tutte radicate negli istinti profondi e nella struttura sociale del gatto.

I gatti sono molto territoriali; spesso, però vivono in gruppi, un po' come fanno i leoni, con un maschio in particolare che cerca di ritagliarsi il suo territorio e che tiene alla larga gli altri maschi o che puntualmente li affronta per stabilire chi “comanda” e dove. Gli altri maschi possono essere ugualmente stanziali e quindi le lotte si innescano più e più volte, perchè ogni individuo cerca di avere il suo spazio, oppure possono invadere saltuariamente un territorio, arrivando anche da centinaia di metri di distanza, in particolare durante il periodo dell'accoppiamento.

Un gatto maschio che fa parte di un gruppo (ovvero di una cosiddetta colonia felina), combatte anche per evitare che altri maschi si accoppino con le “sue” femmine. Quando un intruso mette incinta una femmina, infatti, diffonde il suo DNA in un territorio che non gli appartiene. 

Agli occhi del maschio “capo-area”, ecco che  i gattini nati da quell’accoppiamento diventano una minaccia indiretta: impediscono al suo proprio Dna di diffondersi: quindi vanno eliminati.

Noi potremmo inorridire di fronte a questi comportamenti, che sono però il frutto di istinti atavici: il gatto li compie nel pieno rispetto delle sue caratteristiche di specie.

Da parte tua, puoi evitare queste spiacevoli situazioni e puoi prevenirle, sterilizzando anche i gatti maschi, sia che siano gatti di casa con la possibilità di girovagare liberamente, sia che appartengano ad una colonia felina.

Per sterilizzare i gatti che appartengono ad una colonia felina (ovvero gatti liberi e stanziali in un territorio) puoi contattare la tua ulss: i servizi veterinari sono preposti alla sterilizzazione gratuita di questi gatti liberi.

Attenzione, non pensare che i gatti d'appartamento, che magari vivono con altri maschi interi, ad esempio in un contesto di allevamento casalingo, non possano compiere questo gesto: anzi, gli spazi ristretti delle quattro mura, innescano una territorialità ancora più intensa nel maschio. Per questo motivo, in presenza di uno o più maschi adulti, la femmina e i suoi piccoli andranno tenuti rigorosamente separati e in sicurezza.

chi sono

Sono Ilaria, dal 2014 soccorro gattini neonati orfani o abbandonati. Studio tutto ciò che riguarda la loro crescita e mi sto formando come consulente in relazione felina per curare con attenzione il loro sviluppo comportamentale. Questo blog vuole essere un piccolo spazio in cui racchiudere quante più informazioni possibili sul piccolo, delicato e meraviglioso mondo dei gattini.

Ultimi articoli